La teoria della ghianda

November 22, 2018

Lo psicoanalista statunitense James Hillman nel libro "Il codice dell'anima" racconta che, prima ancora di nascere, ciascuno di noi ha scelto per sé una “ghianda” dal cesto enorme delle possibilità. In altre parole, ognuno è venuto al mondo con un’immagine (kleros) che ci definisce, un talento, un’unicità che chiede di essere vissuta e che è già presente in noi ancora prima di realizzarsi.

 

Per quanto si tenti di deviare il corso degli eventi e forzare la propria natura, il destino di ognuno è diventare una “quercia”, ovvero allinearsi al proprio daimon: scoprire e nutrirlo costituisce ciò che dà un senso alla nostra esistenza e da cui dipendono il nostro equilibrio e la nostra felicità.

Il concetto di daimon, che in greco significa “demone”, si rifà al mito di Er di Platone e descrive la creatura divina che ci guida nel compimento del disegno che la nostra anima ha scelto prima della nascita e di cui ci dimentichiamo nel momento in cui veniamo al mondo credendo di essere vuoti, una tabula rasa. Ma la vocazione, la chiamata, resta. Ed il daimon ci porta a realizzarla. 

 

 

 

Please reload

Our Recent Posts

November 22, 2018

June 1, 2018

Please reload

Archive

Please reload

Tags

Please reload

  • Facebook Icona sociale
  • Facebook Icona sociale

©2018 by Way2Be Percorsi di Sviluppo

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now